Amnesty

CHF 23,40
Danny – Dhananjaya Rajaratnam – è dovuto scappare dallo Sri Lanka, suo paese natale, e vive da tre anni come immigrato regolare a Sidney, dove gli è stato negato lo status di rifugiato. Si guadagna da vivere facendo le pulizie, la sua abitazione è il retro di una drogheria e Sonja è la sua fi danzata vegana di cui è molto innamorato. Una mattina Danny viene a sapere che una sua cliente è stata trovata assassinata con addosso un giubbotto di pelle. Lo stesso giubbotto che, Danny ne è sicuro, che apparteneva Prakash, un medico amante della donna. Cosa deve fare? denunciare il crimine rischiando di essere scoperto ed espulso dal paese o tacere, lasciando che l’assassino rimanga impunito? Nell’arco di una giornata che sembra interminabile, riflettendo sul suo passato, sui suoi sogni per il futuro e sull’inaspettata condizione di “invisibile” che si trova quotidianamente a vivere nella apparentemente civile Australia, si trova a combattere con la propria coscienza e a chiedersi se anche una persona senza diritti abbia responsabilità e doveri. Sorretto da una solida ossatura da thriller, e scritto con la tagliente ironia con cui Adiga riesce a dare voce agli ultimi, Amnesty è insieme la storia di un dilemma morale e la fotografi a puntuale delle attuali condizioni di vita dei clandestini in Occidente. L’ambientazione australiana rende l’atmosfera quasi esotica
aggiungi al carrello
EAN: 9788834608265
Autore: Adiga Aravind
Editore: La nave di Teseo
Collana: NARRATIVA, BIOGRAFIE E STORIE VERE
Tipologia di prodotto: Libro
Dimensioni e peso: 120 x 240 x 10 mm 650 g

Libri correlati

(premi Invio o Esc per uscire)