La casa di tolleranza

CHF 22,10
La casa di tolleranzaSiamo nel ’49, Bordelli è entrato in Pubblica Sicurezza da due anni, è vice commissario in prova. Durante un controllo in una casa di tolleranza (occupazione che detesta) incontra una prostituta singolare, si chiama Rosa, e nelle pause lavora a maglia. Diventano subito amici, e Bordelli va a trovarla a casa. Da questo incontro scaturisce il sospetto per un vicino di casa di Rosa che trascinerà Bordelli in un’indagine complicata e pericolosa.Morto due volteSiamo nel ’50. Bordelli va spesso a camminare nei cimiteri, per rilassarsi. Muovendosi tra le tombe delle Porte Sante nota un nome curioso, Antonio Samsa (il cognome è quello di Gregor, il protagonista della Metamorfosi), e gli sembra di averlo già letto in un altro cimitero, quello ebraico. Va a verifcare, e scopre che esistono due tombe con lo stesso nome, la stessa data di nascita ma due diverse date di morte. Deve assolutamente capire cosa si nasconde dietro quel mistero, e indagando scoperchia una vecchia storia di guerra, macabra e ripugnante.Natale di guerraNatale del ’43, siamo sulla Linea Gustav, nessuno spara, sta cadendo la neve, Bordelli si rifugia in una stalla per riposarsi, per mangiare un po’ di cioccolata “alleata” e per bere un po’ di cognac, ma nella stalla trova altre due persone, che hanno avuto la sua stessa idea: un giovane e bellissimo ufciale del Reggimento San Marco (lo stesso corpo militare di Bordelli), e Curzio Malaparte. Dopo la cioccolata e il cognac, Bordelli propone ai suoi commensali di trascorrere la notte di Natale raccontandosi delle storie. È la prima volta che accade quel che poi diventerà una tradizione: le storie raccontate dopo cena dalla Confraternita del Chianti
aggiungi al carrello
EAN: 9788823524354
Autore: Vichi Marco
Editore: Guanda
Collana: NARRATIVA, BIOGRAFIE E STORIE VERE
Tipologia di prodotto: Libro
Dimensioni e peso: 120 x 240 x 10 mm 650 g
Generi: gialli horror noir

Libri correlati

(premi Invio o Esc per uscire)