Il circolo Freud

CHF 12,90
Vienna, 1938. Dopo l’annessione dell’Austria alla Germania nazista, Mathias e Johannes, due cugini di origine ebraica e affermati scrittori di romanzi, sono costretti a lasciare la loro casa e i loro libri. Grazie all’aiuto di un agente letterario e di un poliziotto, riescono a scappare dalle implacabili ss e a cambiare identità, ma non è sufficiente. Johannes viene catturato e imprigionato nel campo di concentramento di Sobibòr, dove la sua unica possibilità di sopravvivere è legata a ciò che sa fare meglio: è obbligato, in segreto, a scrivere un libro per lo spietato comandante nazista del campo, che intende servirsi del suo talento di romanziere.Ogni giorno, però, il rischio di essere giustiziato incombe su di lui, mentre Mathias, ancora a piede libero e preoccupato per le sorti del cugino, sta organizzando una ribellione contro le ss. Le possibilità di successo sono esigue, ma non ha intenzione di arrendersi senza aver provato a salvare la vita di Johannes.Quando tutto sembra perduto, c’è ancora spazio per la speranza?
aggiungi al carrello
EAN: 9788822758149
Autore: Maetis
Editore: Newton Compton Editori
Collana: NARRATIVA, BIOGRAFIE E STORIE VERE
Tipologia di prodotto: Libro in brossura
Dimensioni e peso: 120 x 240 x 10 mm 650 g
Generi: narrativa

Libri correlati

(premi Invio o Esc per uscire)