Il dottor Bergelon

CHF 24,70
« La parcella della prima operazione che mi porterà sarà tutta per lei... In seguito, a ogni paziente che mi manda, faremo a metà... »: questo gli aveva detto Mandalin, rinomato chirurgo e proprietario di una clinica di lusso. E quando il dottor Bergelon aveva dirottato sulla clinica la prima partoriente, Mandalin li aveva invitati a cena, lui e la moglie, nella sua bella casa dei quartieri alti, dove Bergelon aveva bevuto troppo, come Mandalin del resto, e poi tutto era andato storto, la partoriente era morta, e anche il bambino, e adesso il vedovo minacciava di ucciderlo: non Mandalin, ma lui, Bergelon! Eppure, a spingerlo ad abbandonare l’ambulatorio e la famiglia non saranno né la paura di morire né le insistenze di quella moglie rassegnata e piagnucolosa « che sembrava $utare da lontano tutte le disgrazie della vita », bensì qualcosa come un « lacerante bisogno di cambiamento »: « In lui c’era una sorta di trepidazione, di ansia, una speranza, un’attesa, la voglia di fare un gesto – ma quale| –, di aprire non una porta, ma una strada, un mondo, una prospettiva nuova, di lanciarsi... ». Come molti personaggi di Simenon, anche il dottor Bergelon ci proverà, a non accettare il suo destino, a togliersi di dosso quel vestito troppo stretto..
aggiungi al carrello
EAN: 9788845936524
Autore: Simenon Georges
Editore: Adelphi
Collana: CLASSICI
Tipologia di prodotto: Libro
Dimensioni e peso: 120 x 240 x 10 mm 650 g
Generi: narrativa

Libri correlati

(premi Invio o Esc per uscire)