La ragazza che giocava a scacchi ad Auschwitz

CHF 12,90
Maria fa parte della resistenza clandestina polacca nella Varsavia occupata dai nazisti.Per questo motivo, una volta scoperta, viene arrestata dalla Gestapo e deportata ad Auschwitz come prigioniera politica, mentre la sua famiglia viene giustiziata.Il destino di Maria sembrerebbe segnato, ma quando lo spietato vicecomandante del campo, Karl Fritzsch, viene a sapere del suo straordinario talento negli scacchi, decide di intrattenere i soldati del campo sfidandola a un estenuante e sadico torneo.E la posta in palio è la sua vita.Così, una mossa dopo l'altra, mentre gioca per salvarsi la vita, nonostante la mente sia affollata da pensieri di morte, rabbia e terrore, la ragazza comincia ad architettare un piano per vendicarsi del suo aguzzino.E proprio come in una complessa partita a scacchi, deve fare affidamento su sangue freddo e capacità di prevedere le reazioni dell'avversario, se vorrà riuscire a dare scacco matto all'uomo che ha sterminato la sua famiglia.In mezzo agli orrori di Auschwitz, il torneo di scacchi più spietato dove la posta in palio è la vita.
aggiungi al carrello
EAN: 9788822758460
Autore: Saab Gabriella
Editore: Newton Compton Editori
Collana: NARRATIVA, BIOGRAFIE E STORIE VERE
Tipologia di prodotto: Libro rilegato
Dimensioni e peso: 135 x 210 x 10 mm 650 g
Generi: biografia narrativa

Libri correlati

(premi Invio o Esc per uscire)