Nove giorni e mezzo

CHF 23,30
Ci sono mattine da dimenticare.Proprio come accade a Elena quando viene svegliata all'alba dalla madre ottantenne che le annuncia di aver lasciato il marito per andare a vivere con due amiche coetanee e subito dopo, invece di essere promossa, viene licenziata dal giornale in cui lavora.Basterebbe molto meno a fiaccare l'entusiasmo di chiunque, sennonché arriva una notizia che per molti sarebbe drammatica, ma non per lei: in una via del centro di Milano vengono ritrovati due trolley grondanti sangue.Subito, l'intuito di Elena drizza le antenne.Potrebbe significare che non tutto è perduto.Che può ancora fare uno scoop, riconquistare il suo lavoro e non occuparsi solo di rispondere alle richieste più disparate dei suoi figli quasi fuori casa.Che può ancora provare una scarica di adrenalina, non solo sdraiarsi accanto al marito dopo un giorno uguale a quelli precedenti.Quello che Elena non può immaginare è che le sue ricerche la porteranno a indagare insieme a sua madre e alle sue amiche, convinte che il corpo nelle valigie sia quello del loro maestro di tango.E soprattutto che le azioni al limite della legalità cui sarà costretta potranno risvegliare dal letargo il suo matrimonio.Perché forse dare ascolto all'anima da detective che è dentro di lei non è sbagliato.Forse le brutte notizie non sono poi così brutte, sono solo deviazioni verso l'ignoto che non sempre deve fare paura.Un caso da risolvere cambia la quotidianità di una donna che credeva che la sua vita fosse tutta lì, tra figli, marito e genitori.Invece non è mai troppo tardi per sentirsi vivi di nuovo.Per ridere di gusto, per dire un no in più e tornare ad amare sé stessi.
aggiungi al carrello
EAN: 9788811000457
Autore: Bonzi Sandra
Editore: Garzanti
Collana: NARRATIVA, BIOGRAFIE E STORIE VERE
Tipologia di prodotto: Libro rilegato
Dimensioni e peso: 140 x 215 x 32 mm 650 g
Generi: gialli horror noir

Libri correlati

(premi Invio o Esc per uscire)