Chi si ferma è perduto

CHF 19,50
Serena Martini vive in Toscana, un tipico piccolo paese di campagna cresciuto accanto a uno stradone, con le casette tutte simili. Ha poco più di quarant’anni e due figli che frequentano l’unica scuola a tempo pieno del paese, ovvero una scuola di suore che molti non vedono di buon occhio, tanto più che la vera religione degli abitanti è il ciclismo. Paesani di ogni età si allenano quotidianamente disposti a tutto, ma proprio a tutto, pur di arrivare al picco della performance. Ha lavorato per una industria chimica, Serena, per poi licenziarsi e mettere a frutto il suo naso sopraffino diventando sommelier di un ristorante stellato poi costretto a chiudere, e adesso, senza lavoro, passa le giornate riempiendole di mille attività di scarsa soddisfazione. Un appuntamento fisso è la passeggiata lungo l’argine del fiume: lei, Debora e Giulia camminano per un’ora, fino al vecchio mulino e ritorno. Un giorno, durante la passeggiata, Serena torna da sola a ripercorrere la strada e in un campo trova il maestro di musica della scuola morto. Sente anche un odore particolare, un odore che ricorda lo sciroppo d’acero. Due giorni dopo, mentre si trova a scuola durante il ricevimento dei genitori, risente lo stesso odore. Si convince così che l’omicidio ha a che fare con la scuola, dove tra l’altro scopre che la madre superiora, suor Recife, e Don Francisco hanno qualche scheletro nell’armadio. Forte del suo fiuto, in tutti i sensi, Serena inizia a seguire i suoi sospetti che la porteranno a conoscere Corinna, vicequestore aggiunto della Questura di Pisa, con la quale in una indagine tutta al femminile riuscirà ad imboccare la pista giusta.
aggiungi al carrello
EAN: 9788838943720
Autore: Malvaldi Marco
Editore: Sellerio Editore Palermo
Collana: NARRATIVA, BIOGRAFIE E STORIE VERE
Tipologia di prodotto: Libro in brossura
Dimensioni e peso: 120 x 240 x 10 mm 650 g
Generi: gialli horror noir

Libri correlati

(premi Invio o Esc per uscire)